Locale tecnico piscina interrata

Locale tecnico piscina interrata: il cuore della piscina

Il locale tecnico di una piscina interrata è il luogo specifico in cui vengono sistemate le apparecchiature che servono per fare funzionare la piscina.

È la “sala macchine” dove sono alloggiati, controllati e gestiti i vari componenti che permettono il corretto funzionamento della piscina.
È il cuore tecnologico del sistema: ospita il gruppo di filtrazione che include una pompa il cui compito è spingere la circolazione dell’acqua lungo il circuito di filtraggio e ricircolo.
Si tratta di un sistema molto articolato. Per questo va posizionato in un luogo che sia idoneo per operazioni di controllo e manutenzione da parte dell’utilizzatore. Si consiglia di sistemare la pompa sempre sotto il livello dell’acqua della piscina.

Il locale tecnico serve per

  • tenere all’asciutto i diversi elementi che compongono l’impianto
  • proteggere le apparecchiature da intemperie, esposizione diretta alla luce del sole e dal pericolo di allagamenti

Che cosa va sistemato nel locale tecnico della piscina interrata

  • il sistema di filtrazione che regola il cambio e il riciclo dell’acqua nella vasca
  • la pompa di circolazione
  • il valvolame necessario per le regolazioni dell’acqua e le operazioni sull’impianto di circolazione, parte delle tubazioni idrauliche ed elettriche di collegamento
  • le apparecchiature per l’illuminazione, nel caso in cui la piscina ne sia dotata
  • il controllo del sistema di riscaldamento, che permette di avere la temperatura dell’acqua più adatta idonea alle proprie nostre esigenze
  • pompe e componenti per l’idromassaggio, per i giochi d’acqua o per il nuoto controcorrente

Progettare il vano tecnico della piscina

È opportuno progettare il locale tecnico contemporaneamente alla piscina.
Il posizionamento, le dimensioni e l’allestimento vanno valutati insieme a chi realizzerà la piscina, per definire al meglio la superficie necessaria.

Il locale tecnico tradizionale è una classica struttura in muratura, con pavimento e pareti robuste. Deve essere impermeabilizzato nei casi in cui venga costruito totalmente o parzialmente interrato.

L’interno sarà realizzato in modo tale da essere ben arieggiato e sarà dotato di porta di chiusura per assicurare la sicurezza. Di solito, e laddove possibile, questi locali sono costruiti sufficientemente grandi da assolvere alla funzione di spogliatoio e piccolo magazzino degli accessori della piscina.

 

Dove collocare il locale tecnico?

Le apparecchiature vanno collegate alla vasca per cui è preferibile posizionarlo entro pochi metri dalla piscina. In uno spazio che sia adeguato per dimensioni e adattabilità.

Per una conservazione ottimale di tutte le apparecchiature al suo interno e una più facile gestione vanno previste:

  • illuminazione per buona visibilità in ogni momento
  • buona areazione per ricircolo d’aria adeguato e necessario a limitare l’umidità
  • scarico a pavimento, anche con una pompa automatica, per limitare i danni in caso di fuoriuscita d’acqua

Il locale tecnico è lo spazio dove si deve entrare regolarmente per le operazioni di manutenzione settimanali e per altri eventuali interventi extra. Dovrebbe avere quindi una grandezza sufficiente per garantire una buona mobilità al suo interno. Può essere interrato o fuori terra.

Le misure minime dell’area che accoglie l’impianto di filtrazione e le relative apparecchiature sono di 2 x 1,5 metri.

 

Fuori terra o sotto terra?

 

Locale tecnico esterno a casetta

Si può realizzare in moduli in legno, materiale plastico o metallico.

Un vano tecnico costruito in questo modo garantisce un ottimo comfort ed un bel risultato estetico nello spazio del giardino.
Questo tipo di soluzione comporta delle modifiche all’impianto idraulico della piscina interrata. Sono previsti infatti l’installazione di una serie di valvole di non ritorno e l’adeguamento della pompa e del diametro delle tubazioni. Ciò per il fatto che la casetta è costruita al livello del suolo.

Locale tecnico esterno in muratura

Il vano tecnico può essere poi realizzato in cemento armato o muratura.
Viene costruito su misura e quindi anche di dimensioni ragguardevoli a seconda della componentistica da installare e del suo volume.

Presenta alcuni vantaggi

1) possibilità di alloggiare filtri e componenti anche molto grandi;
2) possibilità di collocare sistemi di regolazione e controllo complessi;
3) possibilità di utilizzare scambiatori di calore. Come va fatto nel caso di piscine pubbliche dove la dimensione dei filtri ed il numero e la dimensione dei componenti richiede un manufatto di grandi dimensioni.

Un locale in muratura è sicuramente più costoso da realizzare rispetto ad uno prefabbricato. In particolare, date le dimensioni, deve essere impermeabilizzato per evitare ingresso di acqua dall’esterno. Deve essere ben aerato e dotato di sistemi di scarico delle acque. Infine, poiché normalmente considerato “luogo di lavoro” deve rispettare un’altezza interna minima.

Locale tecnico piscina interrata prefabbricato

È una variante del locale esterno realizzato in materiale plastico, ad esempio vetroresina. Si tratta della soluzione ottimale per installare il gruppo di filtrazione in prossimità della piscina, in sicurezza, con rapidità e con una spesa contenuta.

Viene fornito pre-assemblato dalla fabbrica ed è sufficiente collegarlo all’impianto di circolazione della piscina ed allo scarico fognario. Non è una struttura autoportante, perciò deve essere sostenuta da murature di rinforzo. Una soluzione alternativa è quella di interrare completamente o parzialmente il pavimento, in modo da posizionare sotto battente la pompa di filtrazione.

Il locale tecnico in materiale plastico può essere consegnato vuoto. Oppure, come avviene normalmente, già equipaggiato con l’impianto pre-assemblato secondo le dimensioni e le caratteristiche della piscina o le esigenze del cliente.
Durante l’inverno occorre prendere le necessarie precauzioni contro il gelo.

Locale interrato

È una delle soluzioni più pratiche.
Viene realizzato proprio al di sotto della pavimentazione e adiacente la piscina interrata. Il vantaggio di questa soluzione è la riduzione delle perdite di carico ed un abbattimento delle spese di costruzione.

Da considerare con attenzione l’entrata che viene spesso realizzata con scale d’accesso non sempre comode!

Posizionamento dell’impianto in cantine o garage dell’abitazione

Quando è possibile, questa è la soluzione ideale per risparmiare sui costi di costruzione. Presenta l’indiscutibile vantaggio di avere l’impianto protetto e all’asciutto e in una posizione comoda per la sua gestione.